News

15/07/2021

Comune di Udine, fumata bianca sul contratto integrativo

Fumata bianca sul nuovo contratto integrativo del Comune di Udine, che riguarda gli 800 dipendenti dell’amministrazione municipale, con la definizione dei fondi dedicati alle progressioni orizzontali e dei relativi criteri di utilizzo, un miglioramento delle indennità, l’accordo sui premi di produttività 2020 e sui premi Covid, che sono stati parametrati all’entità del lavoro in presenza. «Un’intesa positiva per i lavoratori e per il Comune, perché incentiva la produttività e definisce obiettivi condivisi di efficienza della macchina amministrativa», commenta Federico Fortin, coordinatore delle rappresentanze sindacali unitarie. 
Più nel dettaglio, l’accordo destina 250mila euro al finanziamento delle progressioni orizzontali 2021 e ridefinisce alcune indennità, con benefici medi in busta paga che vanno dai 25-30 euro lordi mensili della categoria A agli 80, sempre lordi, degli inquadramenti più alti (categoria D). Con la paga di luglio verranno corrisposti anche gli arretrati maturati sia per il 2021 che per il 2020, per importi complessivi (l’intero 2020 e il primo semestre 2021) compresi tra i 450 euro lordi della categoria A e i 1.500 della D.