News

02/08/2019

Comparto Unico, congelato lo stato di agitazione

«Prendiamo atto dell’impegno del nuovo assessore a riaprire il confronto. Lo stato di agitazione è pertanto sospeso, di fronte all’impegno reciproco di riaggiornarci a breve sul tavolo naturale, quello della contrattazione». È quanto annunciano le segreterie regionali dei sindacati del pubblico impiego Fp-Cgil, Cisl-Fp, Uil-Fpl, Cisal enti locali e Ugl al termine del confronto con il neoassessore alla Funzione pubblica Pierpaolo Roberti. Ha avuto pertanto esito positivo il tentativo di conciliazione davanti al prefetto di Trieste, commissario di Governo per il Friuli Venezia Giulia.
«L’assessore e la direttrice regionale si sono impegnati a riaprire la trattativa non appena riceveranno dalla Corte dei Conti la risposta alle questioni tecniche che sono state poste ai magistrati contabili dal precedente direttore», spiegano ancora i sindacati, precisando inoltre che l’agitazione «non è revocata, ma congelata in attesa della ripresa confronto con il nuovo assessore, che dovrà avvenire in tempi rapidi».