News

28/02/2018

Tfr, basta disparità di trattamento!

La revisione dell’accordo firmato nel 1999 tra Aran e sindacati, che recepì il principio dell’invarianza retributiva e introdusse la trattenuta del 2,5% in busta paga. L’incremento della base di calcolo del Tfr e l’eliminazione di ogni ingiusta trattenuta. La riduzione dei tempi di pagamento del Tfs e del Tfr ai dipendenti pubblici, armonizzandoli a quelli dei lavoratori del settore privato. Questi gli obiettivi dell petizione on-line lanciata dalla Funzione pubblica Cgil per cancellare le disparità di regole tra lavoro pubblico e lavoro privato in materia di trattamento di fine rapporto o fine servizio. 
Tutti possono firmare la petizione partendo da questo link: è importantissimo essere in tanti a farlo, perché solo attraverso un percorso  negoziale e di partecipazione è possibile raggiungere gli  obiettivi  che rivendichiamo  per le lavoratrici e i lavoratori. 
La Funzione Pubblica Cgil non va alla ricerca di facili consensi con iniziative ad effetto ma non risolutive e rivendica quanto fatto con la più ampia campagna sulle pensioni per garantire equità a tutte le lavoratrici e i lavoratori dei servizi pubblici.