News

18/02/2018

Sanità, doppia firma su risorse aggiuntive e precari

Giovedì 15 febbraio 2018  abbiamo firmato due accordi importanti e buoni per tutti gli operatori e professionisti della Sanità della nostra Regione. Vediamone una breve sintesi.
Risorse aggiuntive per il personale Sanità Fvg
L‘accordo prevede che la Regione Fvg stanzi circa 16 milioni di euro per il 2018 per retribuire il disagio delle difficili condizioni di lavoro in sanità di infermeri, Oss e degli altri profili con una serie di indennità (aggiuntive rispetto a quelle già previste dal Contratto nazionale). Circa 9 milioni finanzieranno le seguenti indennità:
lavoro notturno:
+ 9,71 euro per turno lavoro festivo: 
incentivo turni:
+ 5,42 euro per turno
+ 1,00 euro per ogni gg di servizio (su due turni)
 + 4,49 euro per ogni gg di servizio (su tre turni)
incentivi Ota-Oss
+ 1,50 euro per ogni gg di servizio per gli Ota 
+ 2,58 euro per ogni gg di servizio per gli Oss
+ 1,25 euro per ogni giornata di servizio (Ota-Oss operanti in terapie intensive, sale operatorie, ecc).
Altri 7 milioni circa saranno impegnati per progetti di lavoro.Tra questi, gli accordi aziendali prevedono: indennità per i richiami in servizio e cambi turno; indennità per condizioni di lavoro sotto organico
Stabilizzazione Precari Sanità Fvg
L’accordo regionale stabilisce che nelle Aziende si possano stabilizzare sia i lavoratori a tempo determinato che quelli con contratti flessibili. Semplificando, le condizioni base della stabilizzazione sono avere maturato - al 31 dicembre 2017 - 3 anni di lavoro negli ultimi 8 anni, ed essere stati in servizio almeno un giorno dopo il 28 agosto 2015. Allo stato attuale ci sono circa 130 operatori di cui risulta con certezza il requisito dei 3 anni ed altri 600 circa rispetto ai quali le aziende stanno verificando  il possesso dei requisiti. 
Seguiremo, azienda per azienda, l’iter della procedura di stabilizzazione in modo che tutte e tutti abbiano - finalmente - un lavoro stabile e sicuro: basta vite in bilico!